Cloud a confronto

Scopri di più >
Cloud Google AWS Microsoft

I servizi cloud vengono forniti a livello mondiale sostanzialmente da 3 player: AWS, Google e Microsoft. AWS è molto popolare in America e probabilmente lo sarebbe un po' di più in Europa se si presentasse con il più noto nome Amazon. La notizia curiosa ed incredibile è che il fatturato di Amazon del settore cloud supera quello del settore retail. L'altro motivo della minor popolarità di AWS risiede nel fatto che, contrariamente agli altri due competitor, non fornisce suite da ufficio. In questo campo Google si presenta con G Suite e Microsoft si presenta con Office 365.

Cloud Nextcloud

Esiste poi un quarto player che fornisce suite da ufficio cloud based non vincolare ad un datacenter e veramente private. Stiamo parlando di Nextcloud il cloud open source che può essere installato direttamente in azienda garantendo la massima riservatezza dei dati sensibili e non.
L'intenzione è quella di mettere a confronto la proposta di Google con quella di Nextcloud in modo da fornire al lettore gli strumenti necessari per valutare i due prodotti. Verranno prima confrontate le applicazioni a disposizione per poi valutare aspetti di carattere tecnico e sistemistico.

Applicazioni a confronto

Vogliamo porre l'attenzione sugli strumenti per ufficio tralasciando le applicazioni di carattere sistemistico.



Google G Suite
Nextcloud office automation

Posta elettronica
GMail è il client di posta predefinito e naturalmente utilizza i server mail di Google.
Mail è il client di posta predefinito. E' possibile usare qualsiasi provider. E' possibile configurare altri client di posta come RoundCube o RainLoop.

Comunicazione vocale e messaggistica
Hangouts consente di effettuare chiamate vocali video chiamate e messaggistica istantanea. Disponibile la versione mobile.
Talk consente di effettuare chiamate vocali video chiamate e messaggistica istantanea. Disponibile la versione mobile.

Calendario
Calendar gestisce calendari personali e di gruppo. Permette di condividere calendari.
Calendar gestisce calendari personali e di gruppo. Permette di condividere calendari. Espone il calendario in formato CalDAV.

Social
Google+ social network aziendale. Integra tutti gli strumenti che ci aspettiamo di trovare su una piattaforma social.
Non è ancora disponibile una versione rilasciata dalla casa madre. E' possibile appoggiarsi a prodotti di terza parti come Hubzilla.

Documenti
Word processor, Foglio elettronico, Form e Presentazioni. Permette di collaborare sullo stesso documento contemporaneamente. Accetta file della suite Microsoft.
Utilizza la suite di LibreOffice in versione online. Writer, Calc, Impress, Draw permettono di collabaorare sullo stesso documento contemporaneamente. Accetta file della suite Microsoft.

Gestione dei file
Drive consente la gestione e condivisione dei file personali. Disponibile il client di sincronizzazione.
File consente la gestione e condivisione dei file personali. Disponibile il client di sincronizzazione.

Archiviazione file
Vault consente di archiviare dati anche per fini legali.
Assente lo strumento di archiviazione dedicato all'utente. I file possono essere archiviati dall'amministratore di sistema.

Le applicazioni sono paragonabili da un punto di vista funzionale, mentre il giudizio estetico se lo aggiudica Google. Per contro Nextcloud mette a disposizione un app store con decine di applicazioni gratuite a supporto di quelle appena descritte.

Sistemi a confronto

Le applicazioni riguardano fondamentalmente l'utilizzatore finale. Esiste però una sfera dedicata ai sistemisti e amministratori che vale la pena di considerare. E' su questo campo infatti che si gioca la vera partita.



Google G Suite
Nextcloud office automation

Server
G Suite si appoggia ai datacenter di Google
Nextcloud può essere installato sul server aziendale (on premises) oppure presso un qualsiasi fornitore di servizi internet, tipicamente affittando un vps.

Raggiungibilità
In caso di connessione internet assente le applicazioni non saranno fruibili. Possono essere disponibili i dati nel caso sia stato installato il client di sincronizzazione sugli host.
(on premises) I dati e i servizi sono sempre disponibili perchè locali alla rete.
(vps) equivalente a G Suite.

Sicurezza
Google utilizza efficaci sistemi per ridondare e salvare i dati. Da questo punto di vista il rischio di perdita di dati è da considerarsi nullo.
(on premises) In base alle strategie messe in campo dall'amministratore di rete.
(vps) equivalente a G Suite.

Riservatezza
Google dichiara di non utilizzare in alcun modo i dati degli utenti che sono in possesso di una licenza.
(on premises) Massima riservatezza. I dati si trovano fisicamente in azienda.
(vps) Massima riservatezza i dati vengono criptati e non possono essere visti e utilizzati dal fornitore di servizi.

Costi
Costo di licenza mensile per ogni utente.
(on premises) Costo di amministrazione e manutenzione del server. Il numero di utenti non incide sul costo.
(vps) Costo di abbonamento mensile del server. Il numero di utenti non incide sul costo.

In questo caso non abbiamo un vincitore netto. Le soluzioni possono essere equivalenti in alcuni casi e rispondere ad esigenze diverse in altri. Se l'azienda dispone già di un datacenter il passaggio a Nextcloud ha un impatto economico inferiore, mentre una nuova azienda, per non investire in server, può pensare una soluzione cloud based.
Per saperne di più o per trovare la soluzione ottimale per la tua azienda puoi contattare senza impegno il nostro ufficio commerciale.

18 Maggio 2018
Scopri di più >

Questo sito utilizza cookies tecnici al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione   HO CAPITO

Maggiori informazioni sono disponibili   QUI